IT | EN
A Villa Borbone il 5 e 6 Novembre - Sophia la Filosofia in festa | Edizione 2016 | Viareggio

A Villa Borbone il 5 e 6 Novembre - Sophia la Filosofia in festa | Edizione 2016 | Viareggio

Cattura UN FESTIVAL DELLA FILOSOFIA Sophia, la Filosofia in festa è il primo festival versiliese che celebra e festeggia il pensiero filosofico in due giorni di pubblica gioia della mente e del corpo, come il termine latino dies festus suggerisce. L’edizione 2016 del festival si svolge sabato 5 e domenica 6 novembre. Il festival è realizzato collaborazione con l’Accademia Maria Luisa di Borbone e il Centro Studi Villa Borbone. Collaborando direttamente con docenti e studenti di scuole e università, Sophia fonde in un programma variegato momenti accademici e ludici coinvolgendo città e pubblico, mescolando ragione e convivialità, alternando l’insegnamento all’esposizione artistica e alla la discussione, creando un luogo confortevole in cui condividere l’amore per il sapere e per la bellezza. I RELATORI La prima edizione del festival toscano della filosofia offrirà al pubblico due giorni di incontri con relatori di primissimo piano. Tra loro Giuliano Campioni, Piero Coda, Adriano Fabris, Sergio Givone, Giacomo Marramao e Franco Trabattoni. IL TEMA Il tema che verrà trattato e raccontato quest’anno è quello del nichilismo, di cui oggi più che mai emerge, in più frangenti del pensiero e dell’attualità culturale, sociale e politica, il grande ossimoro, che ne fa tema antico e al contempo attualissimo. Amaro e noia / la vita, altro mai nulla; e fango è il mondo (Leopardi, A sé stesso). Emerso con Jacobi, in un confronto con il trascendentalismo kantiano nella sua Lettera a Fichte del 1799, utilizzato a più riprese sessantatré anni dopo dal drammaturgo russo Turgenev nel suo celebre Padri e figlie, dove viene definito come assenza di fede verso un principio o un’autorità, il termine, nelle sue infinite sfaccettature mereologiche, epistemologiche, politiche, morali ecc., ha la sua matrice filosofica nella tendenza a negare assolutamente la realtà esistente e i valori ad essa legati e recupera quindi grandissime stagioni del pensiero occidentale, dal discorso sull’essere greco iniziato con Parmenide fino a Nieztsche, Heidegger e Severino. Non si tratterà solo di comprendere come questa dottrina si sia evoluta a partire dai suoi esordi ad Elea né di analizzare le sue metamorfosi nel corso del pensiero dei grandi filosofi, ma di osservarne la fecondità culturale, che oggi e in passato non solo si è manifestata nella letteratura, nelle arti visive ecc., arrivando a coinvolgere la politica, il sociale, i costumi. Tutt le informazioni e gli aggiornamenti sul sito  http://www.festivalsophia.it/